Start up e PMI innovative: più semplice accedere al Fondo di garanzia

Finanziamenti

Start up Innovative e PMI Innovative possono accedere al Fondo nazionale per PMI a condizioni vantaggiose. Sono concesse garanzie su prestiti bancari a costo zero – anche su operazioni effettuate tramite confidi – che coprono fino all’80% del credito erogato fino ad un massimo di 2,5 milioni di euro.
Le Start up Innovative possono beneficiare di maggiori vantaggi rispetto alle PMI Innovative, la garanzia infatti è concessa in forma:
1. Automatica – senza valutazione di merito creditizi
Il fondo non esegue alcuna valutazione di merito dei dati di bilancio della Start up. Devono però ricorrere le seguenti condizioni:

  • Sull’operazione finanziaria non deve essere acquisita alcuna garanzia, reale, assicurativa o bancaria;
  • Il soggetto che richiede la garanzia deve avere acquisito apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

2. Prioritaria
Le istanze provenienti da startup innovative o incubatori certificati vengono valutate più rapidamente rispetto a quelle ordinarie. La priorità è riconosciuta nell’istruttoria e nella delibera del Consiglio di gestione.
3. Gratuita: nessuna commissione prevista per il rilascio della garanzia
Le imprese ordinarie beneficiarie del fondo sono tenute a versare una commissione “una tantum” variabile in funzione della tipologia di operazione finanziaria garantita, della dimensione e della localizzazione del soggetto beneficiario finale. La commissione è calcolata in percentuale sull’importo oggetto della garanzia diretta ovvero della riassicurazione ovvero, quando concessa, della controgaranzia, variando dallo 0,25% all’1%. Nel caso delle operazioni riferite a start up innovative o incubatori certificati, a PMI innovative e a operazioni di microcredito non è previsto l’obbligo di versamento della commissione.